5 brand di abbigliamento di nicchia maschile parigino che devi conoscere

AMI


Ami significa «amico» in francese, e mostra l'approccio informale alla moda di questo marchio. È anche la sigla di Alexandre Mattiusi, il designer parigino che ha lanciato il marchio nel 2011. E l'uomo è lontano dall'essere inesperto, da Dior Homme a Marc Jacobs, passando per Givenchy. Il successo del marchio è arrivato rapidamente, dalla sua prima collezione per AI 2011 al premio ANDAM nel 2013. Ora il marchio ha sei negozi a Parigi, Hong Kong, Londra e Tokyo, ed è venduto in oltre 300 punti vendita. Il marchio incarna la disinvoltura parigina, con vibrazioni casual e amichevoli.


Campagna Primavera/Estate 2018 - Pre-Autunno 2018 - Backstage Primavera/Estate 2017

 

AFTERHOMEWORK


Afterhomework (Parigi) è stato creato nel 2014 da Pierre Kaczmarek (che all'epoca aveva solo 15 anni). Il nome rimanda al fatto che ha lanciato il marchio mentre era ancora alle scuole medie. Elena Mottola è entrata a far parte del marchio come stilista nel 2016. Ha apportato nuove competenze tecniche, ampliando il tipo di capi. La comunicazione è fondamentale, come mostrato nella loro ultima campagna girata da Boris Camaca. Il marchio si rivolge a un pubblico giovane, mescolando vibrazioni urbane e sportive. I capi sono decostruiti, ricordiamo in particolare l'abito realizzato con cravatte da uomo.


AI 2018 - AI 2018 - Campagna PE 2018

 

PIGALLE PARIS


Pigalle (Parigi) è stata fondata da Stephane Ashpool nel 2008. Il marchio partecipa alla Fashion Week di Parigi dal 2009. Prende il nome dal quartiere parigino noto per i suoi sexy shop e cabaret, il marchio è fedele al suo nome con audaci capi d'abbigliamento. Le sorprendenti associazioni di forme e colori hanno portato loro un rapido successo. Il marchio è stato indossato da celebrità come ASAP Rocky, Rihanna o Kobe Bryant. Nel 2015 hanno anche vinto il premio Andam. Ispirato dal balletto, dai morbidi colori rosa e dai glitter, Ashpool ha introdotto un nuovo modo di fare il menswear con forme e colori più delicati. Pigalle è uscito di recente con capi di abbigliamento femminile, presentando una collezione unisex.



P/E 2018 - A/I 2018 - Pigalle Collezione Basketball

 

MAISON KITSUNE


Creata nel 2002, Maison Kitsuné è una società fondata da Gilles Loaec e Masaya Kuroki.

Il nome significa «volpe» in giapponese. L'azienda non solo ha linee di moda per uomo e donna, ma produce anche musica. L'identità del marchio è ancorata nel mix di culture giapponesi e francesi mescolando comfort e semplicità. Nel 2017, avevano più di 300 punti vendita e circa 10 negozi a New York, Hong Kong e Parigi.


A/I 2018 - A/I 2017 collezione capsule ispirata al football americano - P/E 2018

 

LEMAIRE


Lemaire è un marchio collettivo fondato da Christophe Lemaire e Sarah-Linh Tran,

progettazione per uomini e donne. Christophe ha lasciato la direzione creativa di Hermès per avviare questo marchio nel 2014. E' un nuovo inizio per il designer (che ha fondato un marchio omonimo anche negli anni '90). Concentrandosi sull'abbigliamento di tutti i giorni, si ispira allo sportswear e al minimalismo e lavora sull'essenziale degli armadi da uomo con sartoria raffinata.


A/I 2018 Backstage - A/I 2018 - P/E 2018

Articolo in lingua originale di Gaétane Auffret


lemaire Gaétane Auffret latest magazine latestmagazine ami Alexandre Mattiusi Dior Homme

Marc Jacobs latestman Givenchy ANDAM award AFTERHOMEWORK Pierre Kaczmarek

Elena Mottola Boris Camaca campaign menswear sportswear PIGALLE PARIS

Stephane Ashpool MAISON KITSUNE Gilles Loaec Masaya Kuroki LEMAIRE

Christophe Lemaire Sarah-Linh Tran