top of page

"ArtyCapucines: un dialogo tra Louis Vuitton e l’arte"

La celebre casa di moda francese ha collaborato con sei artisti internazionali per la decorazione dell’iconica borsa Capucines, così chiamata a seguito della sua invenzione nel 2013 per l’apertura del primo negozio Louis Vuitton nel 1854, in Rue des Capucines.

Oggi, la borsa subisce un radicale re-styling sotto la supervisione artistica della maison e degli artisti Alex Israel, Sam Falls, Nicholas Hlobo, Urs Fischer, Tschabalala Self e Jonas Wood. Ognuno di questi ha reinterpretato questo simbolo secondo la propria visione artistica, producendo sei pezzi ciascuno.


©louisvuitton.com

La Capucines firmata da Alex Israel si ispira alla sua onda californiana, lavoro centrale della mostra “New Wave” tenutasi un anno fa alla Gagosian Gallery di Hong Kong. Le due pinne decorative nascondono in realtà uno specchio e un pettine. Senza dubbio un connubio di colori vivaci e accattivanti.


©louisvuitton.com

La creazione di Sam Falls presenta invece una trama jacquard con ricami artigianali. La preziosità della borsa si scopre nei dettagli in madre perla, che decorano il logo sul davanti e gli anelli per il manico.


©louisvuitton.com

Nicholas Hlobo crea invece una borsa d’impatto dalla superficie nera e liscia con sopra il ricamo di un fiore dai toni blu che abbraccia tutta la Capucines creando un interessante contrasto.


©louisvuitton.com

La Capucines di Urs Fischer si ispira alla borsa in pelle Taurillon bianca. Le sei borse create dall’artista sono arricchite con dei decori in silicone rappresentanti frutta e verdura, appese a una catenella in ottone dorato.


©louisvuitton.com

Tschabalala Self propone la sua rivisitazione con un patchwork di diciannove tipi di pelli, con l’aggiunta di dettagli colorati realizzati con pelle di lucertola. La borsa è composta da 200 forme tagliate e dipinte a mano. Una vera celebrazione del savoir faire della maison.


©louisvuitton.com

La Capucines di Jonas Wood si rifà ai quadri dell’artista, che propone un motivo stampato e poi ricamato sull’esterno con oltre 200.000 punti. È infine decorata con un charm a forma di giraffa e dal logo rosa opaco.

La collezione è un’edizione limitata di 300 pezzi che verrà distribuita a partire dal 25 giugno 2019.


Scritto da Ludovica Mucci


Comments


bottom of page