top of page

FASHION WEEKS Report PE19


Missoni PE19

L’inizio di un nuovo mese della moda . un motivo sufficiente per festeggiare, ma i direttori creativi dietro le ultime collezioni primavera/estate sono riusciti a portare l’idea a un nuovo livello. La stagione ‘19 potrebbe passare alla storia come una che contiene il maggior numero di anniversari.

I marchi titani che spaziano nella maglieria come Missoni, il re regnante dell’abbigliamento sportivo americano Ralph Lauren, hanno celebrato i loro successi organizzando speciali

presentazioni in passerella . Anche Mary Katrantzou . stata tra i celebratori, dopo aver organizzato il suo decimo anniversario. Il successo e la persistenza di Katarantzou dimostrano

solo quanto la forte posizione sul design unita alla passione e all’amore per ci. che fai possa tradursi in un business che sia al tempo stesso di successo e sostenibile.



Marc Jacobs PE19

New York ha sofferto per diverse stagioni della mancanza di autentiche voci creative. Con Marc Jacobs e Raf Simons a servire come uniche fiaccole, la settimana della moda di New York sembrava quasi affogare in un mare di interpretazioni senza direzione dell’abbigliamento sportivo americano, ma il ritorno dei due marchi ha portato alla creatività i tanto necessari rinforzo e direzione. Nel 2017 Jack McCollough e Lazaro Hernandez hanno chiarito che il loro trasferimento a Parigi avrebbe potuto essere più un processo che una partenza definitiva, ma sembra che il periodo di prova sia finito. I ragazzi d’oro hanno deciso di tornare a casa, una mossa

che avrebbe dovuto essere un esaltatore di vendite.

Anche se siamo grandi fans di Proenza Schouler, bisogna ammettere che l’ultima offerta del marchio potrebbe non essere stata la più interessante. La collezione è stata fortemente

influenzata dalla sartoria maschile: blazer da ragazzo e gilet su misura in abbondanza, e aveva una palpabile sensibilità americana. Dopo due stagioni di progettazione della demi couture, i ragazzi sono tornati alle origini usando materiali più umili rispetto alle loro recenti offerte. Piume e ricami sono stati scambiati con cotone e denim, una scelta forse influenzata dalla volontà di ricollegarsi alle “donne vere” e al loro guardaroba quotidiano.


Le sorelle Mulleavy sono un’altra coppia dinamica che è stata riaccolta a New York a braccia aperte. Sono tornate in patria con una collezione a eliminazione diretta, Rodarte ha portato i partecipanti al cimitero Marble di New York, uno scenario piuttosto inquietante per una sfilata di primavera estate, ma come la pioggia ha iniziato scorrere il dramma si è sollevato un po’. Anche i vestiti non hanno deluso. I designer hanno alzato la posta sul tulle e sugli abbellimenti con un

successo dopo l’altro, offrendo la loro stravagante e romantica interpretazione del vestiario formale e rosso.



Burberry PE19

Con l’avvicinarsi della settimana della moda londinese, l’attesa per l’imminente debutto di Ricardo Tisci per Burberry ha toccato il record di sempre. Aveva tutti gli occhi su di lui e non sorprende che i grandi sconvolgimenti delle case siano una rarità nella scena della moda inglese.

La gigante collezione da 134-looks è stata divisa in una prima sezione raffinata e aerodinamica, una seconda giovanile e più rilassata e diversi look da sera. Molte volte nella storia della moda recente le collezioni del secondo anno sono state molto diverse da quelle di debutto, quindi ci

asterremo dal commentare se Ricardo è adatto al marchio o no, ma attenderemo con ansia quello che porterà in tavola.



Prada PE19

Il programma della settimana della moda a Milano ha preso una brutta piega con Gucci e Bottega

Veneta che hanno deciso di rinunciare alla presentazione di questa stagione. Bottega Veneta salta il circuito dello spettacolo per dare al nuovo direttore creativo Daniel Lee un po’ di tempo per adattarsi e Gucci ha deciso di organizzare la sua ultima sfilata a Parigi a Le Palace.

Ma i designer milanesi hanno superato tutte le aspettative e hanno più che compensato la partenza dei suddetti marchi. Il momento clou della settimana, se non l’intera stagione, è stata l’ultima offerta di Miuccia Prada. I look beauty del team superstar Guido Palau e Pat McGrath sono stati sorprendenti:



Tutte le immagini courtesy of Vogue | Articolo in lingua originale di Djordje Veljkovic


Comments


bottom of page