"LFW: Ashish SS20"


All images here by Daniele Oberrauch c/o gorunway.com


Il tessuto decorativo di questa Spring Summer collection by Ashish arriva dagli abiti tradizionali indiani, con i suoi colori caldi, gli scintillii e le decorazioni a specchio. Nello stesso tempo, prendendo a piene mani da questa cultura così ricca, spiritualmente parlando, Ashish richiama anche l'immaginario hippies degli anni '60, con la sua libertà espressa nelle linee sciolte degli abiti, nei maxi caftani colorati e anche nelle decorazioni.

Lo stesso set della sfilata è stato creato appositamente per immergere il pubblico in un'atmosfera densa e pregna di fumo, musica e spiritualità. Una sorta di ritorno alle origini sacre del nostro io più nascosto.



Ashish comunque non si è fermato all'apparenza, ma ha curato la fattezza della collezione in ogni suo piano profondo dettaglio, ed è per questo che è così speciale.

Gli abiti sono realizzati con tessuti che il designer ha raccolto nei suoi vari viaggi in India. I gioielli, allo stesso modo, provengono da materiali che ha collezionato per lungo tempo e che ora acquisiscono un senso tutto nuovo. L'opera minuziosa di una vita, dei luoghi che ha vissuto, delle esperienze che affatto, dei profumi di cui si è inebriato. La collezione di Ashish invita ad un culto tutto nuovo, che prende un po' di qua e un po' di la e mette insieme quella che sembra essere la ricetta perfetta per la serenità interiore.




Words by Giulia Greco


#LATEST #latestmagazine #fashionweek #SS20 #London #Ashish #readytowear