"MFW: Boss SS20"


all images here by Alessandro Lucioni c/o gorunway.com | courtesy of Vogue

“La collezione è stata ispirata da una camminata mattutina che ho fatto negli Hudson Yards quest’estate. Il sole stava per sorgere e i colori, specialmente le tonalità del blu, si riflettevano sugli edifici”. Così Ingo Wilts, il responsabile del marchio Boss racconta l’ispirazione dietro la sfilata primavera-estate 2020.


Lo spazio scelto infatti risulta quasi asettico, e il blu sembra il colore dominante. Per questa collezione Wilts si è concentrato principalmente sui tailleur per uomo e donna, il che gli ha permesso di sperimentare con forme e dimensioni, sfoggiando silhouette dai tagli moderni. Esemplari di questo esercizio di stile sono i pantaloni palazzo femminili abbinati a giacche più avvitate e viceversa.

Tutta la collezione aveva un mood board ben calibrato dal punto di vista dei colori; molto interessanti in questo senso diversi tailleur che spaziavano dalle più importanti tonalità del blu, fino ad una più chiara palette azzurra, passando per il beige, il grigio, il giallo limone e il verde pallido. I look total white dei completi, cappotti e gonne tal taglio minimal hanno sicuramente dominato la scena, così come i pochi pezzi in total red e il sapiente utilizzo della pelle nei completi da uomo e nei cappotti e gonne.


*scorri per guardare i look



words Ludovica Mucci


#LATEST #latestmagazine #Boss #MFW #news #fashion #milanfashionweek #SS20