top of page

"MFW: Marco De Vincenzo SS/20"


all image here by Filippo Fior / Gorunway.com | courtesy of vogue


Quest’anno Marco de Vincenzo ha portato in passerella 47 colori diversi: quella per la Primavera Estate 2020 è infatti la prima collezione monocromatica dello stilista, che ha trasformato la sua sfilata in un arcobaleno di colori. «È la mia prima collezione in cui uso un solo colore per ognuno dei 47 abiti che ho fatto sfilare. Una grossa sfida per me che ho sempre mischiato i colori. È stato difficile, ma mi ha dato l’occasione di scoprire anche altre opportunità e altre direzioni»


Ad aprire la sfilata è stato il nero con l’abbinamento di un top e una gonna longuette con spacco frontale. A seguire, svariati look in diverse tonalità del grigio e del blu, attraversando l’intero spettro dei colori passando anche per il bianco, l’oro, il giallo, il rosa, l’arancio e il rosso.


De Vincenzo si è dovuto quindi concentrare sulla texture dei tessuti per conferire dinamicità a degli abiti che, essendo monocolore, non potevano affidarsi all’uso delle stampe o di altri espedienti. Trasformare i materiali, quindi, per ottenere un effetto nuovo e innovativo.

Lo stilista ha infine lanciato un messaggio di inclusività, affermando che i suoi abiti siano per tutti, dal momento che crede che la moda stessa sia per tutti.



*scorri per vedere i look


words Elena Affricani


Comments


bottom of page